Cogenerazione e micro-cogenerazione

La cogenerazione è il processo combinato di produzione di energia elettrica e calore.

Gli impianti tradizionali di produzione di energia sono sconvenienti: due impianti separati per produrre energia elettrica ed energia termica hanno alti costi di installazione e bassa efficienza energetica, perché gran parte dell’energia del combustibile si disperde in calore.

Il processo di cogenerazione ha proprio lo scopo di recuperare l’energia termica indotta dalla combustione che altrimenti andrebbe dispersa, producendo sia elettricità che calore. In questo modo la potenzialità dell’impianto viene sfruttata fino a più del 90%.

Principali impieghi

I normali processi di cogenerazione sfruttano l’energia termica come sottoprodotto dell’energia elettrica, riutilizzando i fumi di scarico di una turbina o di altri tipi di motore (che altrimenti andrebbero dispersi nell’ambiente) per produrre energia termica. Questa energia termica va a scaldare dei fluidi, i quali vengono utilizzati nel punto di produzione oppure trasportati a distanza.

Gli impieghi sono diversi:

• Riscaldamento per edifici commerciali, direzionali, ospedali, scuole, complessi residenziali ecc.
• Riscaldamento per uso industriale
• Utilizzo in processi produttivi
• Produzione di acqua fredda tramite cicli ad assorbimento

La cogenerazione è possibile anche a casa e viene definita micro-cogenerazioneAl contrario dei normali impianti di cogenerazione, che sfruttano l’energia termica come sottoprodotto di quella elettrica, i sistemi di micro-cogenerazione producono principalmente calore generando elettricità come sottoprodotto.

FERRARI_grafici_Cogenerazione

Dovendo essere installate in piccoli contesti residenziali, le macchine sono di dimensioni contenute (grandi quanto un normale elettrodomestico), ma funzionano come vere e proprie centrali elettriche a uso domestico.

Gli impianti di cogenerazione e micro-cogenerazione presentano diversi aspetti positivi:

• ambientali, perché riducono le emissioni di CO2 e di altri elementi inquinanti in atmosfera;
• energetici, perché recuperano l’energia inutilizzata e hanno un minor consumo di combustibili e una maggiore efficienza energetica;
• economici, perché come conseguenza al risparmio di combustibile si ottiene anche un risparmio in termini economici, con inoltre la possibilità di usufruire di incentivi.

Resume browsing
Click anywhere to resume browsing